giovedì 20 novembre 2014

No tax day, Silvio Berlusconi ai pensionati: assistenza medica gratuita

Silvio Berlusconi, ancora in cura per il ritorno dell'uveite all'occhio sinistro, in una lettera inviata a tutti i parlamentari, dirigenti e amministratori locali azzurri in occasione del "No tax day", si rivolge ai pensionati. "Ai nostri amici in pensione diciamo: non commettete l'errore che avete fatto alle ultime elezioni europee di rassegnarvi e di non andare a votare perchè l'Europa non vi è
simpatica e perché non c'era Berlusconi candidato: dovete andare a votare. Ve lo manda a dire un vostro coetaneo che Vi vuole bene, proprio lui: Silvio Berlusconi". L'ex premier però va oltre, e insieme alla missiva allega una serie di documenti con cui spiegare ai militanti azzurri che "Forza Italia si opporrà al salasso sulla classe media fatto dal governo Renzi". "Vi chiedo - scrive nella missiva - uno sforzo organizzativo che servirà a dare un segnale chiaro della nostra opposizione alle politiche economiche e fiscali di questo governo". L'obiettivo - scrive il Messaggero - è dunque quello si provare ad uscire dalla zona grigia in cui è collocata Fi per colpa del patto del Nazareno e provare a risalire nei consensi. Ecco perchè l'ex premier oltre a criticare "il governo del cieco rigore" che fa "solo gli interessi del suo elettorato", propone una sorta di programma elettorale rivolto innanzitutto ai pensionati. "Quando torneremo al governo", promette, alzeremo le pensioni minime a 1000 euro. Poi elenca: "Questo è ciò che ci impegniamo a fare per voi quando saremo di nuovo, e presto, al governo: 1) aumento delle pensioni minime a 1000 euro per 13 mensilità; 2) no tasse sulla casa di vostra proprietà; 3) no tasse sui vostri risparmi, quelli che volete lasciare ai Vostri figli e ai Vostri nipoti". "Non dobbiamo permettere allo Stato - sostiene - di allungare le sue mani sul frutto di ciò che avete risparmiato con una vita di lavoro e di sacrifici, quello su cui avete già pagato imposte pesanti; 4) Avrete: odontoiatria sociale (impianti dentali gratis) e oftalmologia sociale (operazione della cataratta gratis). E convenienze varie: cinema al pomeriggio e treno durante la settimana gratuiti, bonus taxi e bonus acquisti, veterinario gratuito una volta al mese per i Vostri amici a quattro zampe". "La politica economica del governo Renzi, così come quella dei due governi che lo hanno preceduto, tutti e tre non votati dai cittadini - denuncia Berlusconi - ha tartassato soprattutto la classe media italiana e con i governi del cieco rigore prima, con i governi guidati dalla sinistra poi, la classe media è quella che ha pagato il conto della varie manovre". Berlusconi spiega come alla classe media sia stato fatto pagare prima "il finto risanamento predicato dal governo Monti", poi "le politiche di redistribuzione del reddito che Renzi ha avvivato a favore del proprio elettorato di riferimento". "Gli ottanta euro, - si sottolinea - sono stati finanziati con la tassa sul risparmio gestito. Le prime misure del Governo Renzi hanno confermato tutte le tasse introdotte sugli immobili, case, capannoni industriali, laboratori, negozi, annessi agricoli, aumentando anche le aliquote consentite agli enti locali per le addizionali. Questa legge di stabilità inoltre, confermando tutte le tasse già esistenti, ha introdotto un aumento delle tasse sulla previdenza complementare, cioè sulle pensioni integrative dei professionisti, espressione tipica della classe media italiana".

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...