giovedì 31 dicembre 2015

Mattarella, discorso di fine anno: ancora troppi giovani senza lavoro

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per il suo primo discorso di fine anno rivolto agli italiani, sceglie una "atmosfera" familiare, di cittadino tra i suoi concittadini. Il capo dello Stato "rompe" gli schemi tradizionali, "abbandona" le stanze ufficiali del Quirinale e parla agli italiani non seduto dietro una scrivania ma dal salotto dei suoi appartamenti privati, posti al terzo piano.

domenica 20 dicembre 2015

Stabilità, via libera della Camera: più sicurezza e aiuti per la famiglia

La Camera ha dato il via libera alla Legge di Stabilità. I voti a favore sono stati 297, quelli contrari 97, 4 gli astenuti. La manovra tornerà al Senato in terza lettura per essere approvata in via definitiva. Il provvedimento è arrivato a 35,4 miliardi, con gli interventi per sicurezza e cultura dopo gli attacchi di Parigi.  Tra gli interventi più rilevanti quelli su sicurezza, cultura, welfare, casa

giovedì 8 ottobre 2015

Roma, sindaco Marino pagherà le spese e Procura acquisisce gli atti

La Procura di Roma afferma che vuole veder chiaro sulle spese di Ignazio Marino e poco dopo il sindaco di Roma fa l'annuncio: restituirà alla capitale meno di 20mila euro di spese di rappresentanza, fatte in questi due anni. "Di che cosa si preoccupano oggi i romani? Dei rifiuti, dei trasporti pubblici o degli scontrini delle mie cene di lavoro? Ciascuno si dia la sua risposta e sono

lunedì 21 settembre 2015

Cuba, Papa Francesco incontra in un'atmosfera familiare Fidel Castro

Papa Francesco ha incontrato, in un'atmosfera "molto famigliare e informale", Fidel Castro, ieri all'Avana. Il lider maximo ha lasciato il potere nel 2008 nelle mani di Raul, che, più pragmatico del fratello, sta preparando il terreno al dopo-Castro. Ma rimane l'uomo-simbolo del regime cubano, quasi il padre della patria. Tanto che, fin dal suo arrivo all'aeroporto della capitale cubana, Papa

sabato 5 settembre 2015

Immigrati, Salvini visita il Cara di Mineo: Ue e Italia complici dell'Isis

Matteo Salvini, scatenato, ancora una volta è intervenuto sulla vicenda del centro per richiedenti asilo Cara di Mineo, che ha visitato, accolto da un centinaio di sostenitori che hanno perfino chiesto "l'invasione della Sicilia" da parte delle camicie verdi. Il segretario della Lega Nord ha attaccato la cancelliera tedesca Angela Merkel, il premier Matteo Renzi e il ministro

lunedì 13 luglio 2015

Euro summit: intesa su Grecia da 80 miliardi, ultimatum per riforme

Dopo 17 ore di drammatico negoziato, dalle 16 di domenica pomeriggio alle 9 di lunedì mattina, i capi di stato e di governo della zona euro hanno trovato un accordo dell'ultimo secondo per evitare il tracollo della Grecia e una uscita catastrofica del paese dall'unione monetaria. L'intesa è tutta da confermare. Non solo dipende dall'approvazione di molte misure impopolari in

giovedì 4 giugno 2015

Avere un politico in famiglia vale almeno 500 euro di stipendio in più

Avere un politico in famiglia rende almeno 500 euro di stipendio in più, con un incremento sulla retribuzione media pari al 3% circa, ma si può arrivare tranquillamente a 2.000 euro. E questo solo nell'impresa privata. E' quanto viene dimostrato nella ricerca presentata al Festival dell'Economia di Trento dagli economisti Marco Manacorda, docente di Economia alla Queen

domenica 10 maggio 2015

Grillo all'attacco di Veronesi ma chiarisce, Lorenzin: disinformazione

Violento attacco di Beppe Grillo contro il professor Veronesi. "Va sempre in tv a dire che bisogna fare le mammografie perchè probabilmente così danno più sovvenzioni al suo istituto" ha detto Sabato il leader di M5S parlando con i giornalisti durante la marcia 5 stelle Perugia-Assisi per il reddito di cittadinanza. Immediata la reazione del governo. Il ministro

giovedì 7 maggio 2015

Camera-Senato, aboliti i vitalizi verso gli ex parlamentari condannati

Gli uffici di presidenza di Camera e Senato hanno approvato la delibera proposta dai presidenti dei due rami del Parlamento, Pietro Grasso e Laura Boldrini, sullo stop ai vitalizi per i parlamentari condannati in via definitiva, per i reati di particolare gravità. Hanno votato a favore: Pd, Sel, Scelta Civica, Fratelli d'Italia e Lega, anche se quest'ultima considera "blande" le

martedì 5 maggio 2015

Esercito: Mattarella, resta strumento per sicurezza nazionale e pace

L'Esercito ha festeggiato 154 anni nel segno della missione in Afghanistan, ormai in via di conclusione. Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione del 154° anniversario della costituzione dell'Esercito Italiano, ha ricevuto al Quirinale il Generale di Corpo D'armata Danilo Errico, Capo di Stato Maggiore dell'Esercito, accompagnato da una

lunedì 4 maggio 2015

Legge elettorale, Italicum in 12 punti compresa la norma anti-flipper

La nuova riforma della legge elettorale, l'Italicum, che oggi la Camera ha approvato in via definitiva dopo le tre fiducie al governo votate la scorsa settimana, è un sistema elettorale proporzionale con premio di maggioranza. Ecco in 12 punti le novità introdotte dal testo. 1) NUOVA SCHEDA ELETTORALE. La riforma introduce una nuova scheda elettorale: ogni casella sarà composta

giovedì 30 aprile 2015

Italicum: seconda fiducia per Renzi, cresce il fronte pro-referendum

Nessuna sopresa, tutto come previsto. Anche i numeri sono praticamente gli stessi di ieri sera, e Matteo Renzi incassa la seconda delle tre fiducie chieste per forzare il passaggio dell'Italicum alla Camera. Nella tarda mattinata la votazione. Questo l'esito: 350 a favore, 193 contrari, 37 i dissidenti del Pd. Ieri erano rispettivamente 352 pro, 207 contro e 38 contrari. I voti non collimano

martedì 14 aprile 2015

Antitrust: ex grillini in Sicilia denunciano spot su promo tagli stipendi

Un gruppo di ex grillini in Sicilia ha presentato una denuncia all'Antitrust. Sotto accusa lo spot in cui, con mega manifesti a Palermo, Catania e dintorni, i consiglieri 5 Stelle all'Ars siciliana promuovono il loro taglio stipendi e il progetto che c'è dietro per incentivare progetti di sviluppo urbano. Ma i cartelli pubblicitari, che recitano testualmente "Ci siamo tagliati lo stipendio prendetevi la vostra

venerdì 3 aprile 2015

Economia: Ponte sullo Stretto, riavviare percorso per la realizzazione

Il dato che ha colpito di più ascoltando la trasmissione "Petrolio", andata in onda su Rai1 nei giorni scorsi, non è stato quello di esaminare il ruolo dannoso e perverso, della corruzione (forse perché spesso le inchieste al riguardo partono in pompa magna ma strada facendo si sgonfiano abbondantemente) ma quello di valutare il rapporto inverso esistente tra alto

martedì 3 febbraio 2015

Primo discorso del Capo dello Stato Sergio Mattarella a Montecitorio

"Signora Presidente della Camera dei Deputati, Signora Vice Presidente del Senato, Signori Parlamentari e Delegati regionali, rivolgo un saluto rispettoso a questa assemblea, ai parlamentari che interpretano la sovranità del nostro popolo e le danno voce e alle Regioni qui rappresentate. Ringrazio la Presidente Laura

domenica 18 gennaio 2015

Terrorismo: Italia hub per foreign fighters, massimo livello di allerta

Un hub, un nodo di smistamento da dove raggiungere la Siria o ritornare in Europa, utilizzato da decine di foreign fighters partiti da altri paesi europei: le indagini degli uomini dell'antiterrorismo e dell'intelligence rivelano un ruolo tutt'altro che marginale dell'Italia nelle rotte per i fronti di guerra. E anche se al momento non risultano strutture stabili nel nostro paese che hanno

martedì 6 gennaio 2015

Giornata Pace, lettere di Napolitano a Papa Francesco e Raul Castro

Giorgio Napolitano si prepara al proprio congedo dal Quirinale e, in occasione della 48esima Giornata Mondiale della Pace, scrive rispettivamente a Papa Francesco e a Raul Castro. La lettera di Napolitano a Papa Francesco arriva all'indomani del messaggio che il pontefice ha pronunciato in occasione del giorno di Capodanno dedicato alla preghiera per la pace. "Santità, il suo

giovedì 1 gennaio 2015

Gramsci e l'odio per il Capodanno diventato virale sui social network

Condiviso viralmente sui social media, in occasione del Capodanno, un articolo che l'intellettuale italiano Antonio Gramsci scrisse nel 1916 sull'"Avanti", e in cui dichiarava la sua avversione per la ricorrenza. Scriveva che il consuntivo festante di fine anno spezzava la continuità dello spirito umano, riducendolo "a un'azienda commerciale col suo bravo consuntivo, e il suo bilancio e il preventivo per
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...