domenica 20 dicembre 2015

Stabilità, via libera della Camera: più sicurezza e aiuti per la famiglia

La Camera ha dato il via libera alla Legge di Stabilità. I voti a favore sono stati 297, quelli contrari 97, 4 gli astenuti. La manovra tornerà al Senato in terza lettura per essere approvata in via definitiva. Il provvedimento è arrivato a 35,4 miliardi, con gli interventi per sicurezza e cultura dopo gli attacchi di Parigi.  Tra gli interventi più rilevanti quelli su sicurezza, cultura, welfare, casa
e Sud. Arrivano i fondi per combattere l'emergenza terrorismo. Le coperture sono state trovate aumentando il deficit dal 2,2 al 2,4%. Il governo mette a disposizione un miliardo, tra cui 150 milioni di euro per contrastare il cybercrime, 50 milioni per gli equipaggiamenti delle forze dell'ordine, 35 milioni di euro per le assunzioni di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza e 300 milioni per il bonus da 80 euro al mese per le forze dell'ordine. Via libera al bonus di 500 euro per i diciottenni da usare per iniziative culturali. Sì anche a 1000 euro una tantum per l'acquisto di strumenti musicali da parte degli studenti iscritti ai conservatori. Inoltre i cittadini potranno, dal 2016, destinare il 2 per mille dell'Irpef in favore di una associazione culturale. Il 10% di tutti i compensi incassati invece dalla Siae sarà destinato all'attività di promozione culturale per "garantire la creatività dei giovani autori". Tra i tanti emendamenti approvati - si legge su Rainews24 - anche una proposta che stanzia 120 milioni in 4 anni per la valorizzazione dei beni culturali. Card "sconti" per famiglie numerose: vale se si hanno almeno tre figli minori e per le famiglie residenti, anche se straniere. Per risarcire, almeno in parte i clienti, che hanno perso i risparmi perchè investiti in obbligazioni secondarie, viene istituito un fondo interbancario di tutela dei depositi con una dotazione massima fino a 100 milioni di euro. La soglia dell'utilizzo del contante lieviterà da 1.000 a 3.000 euro. Utilizzo della moneta elettronica anche per i piccoli pagamenti, sotto i 5 euro, come il giornale. Per agevolare ulteriormente l'utilizzo della moneta elettronica, inoltre, viene eliminata la possibilità, da parte dei commercianti, di rifiutare pagamenti con bancomat e carta di credito per importi al di sotto dei 30 euro. Sale dal 2016 la no tax area per le pensioni, che non verranno ridotte se l'inflazione finisce sotto zero. Per loro resta la soglia di 1.000 euro per i pagamenti contanti. Le banche potranno finanziare l'acquisto o la realizzazione dell'abitazione principale, che alla fine del pagamento potrà essere riscattata o lasciata all'istituto di credito. All'elenco delle violazioni che possono essere accertate con apparecchiature di rilevamento, dunque anche gli autovelox, si aggiungono le revisioni dei veicoli e le assicurazioni Rc auto. Stop alle tasse sulla prima casa, che "interessano circa l'80% dei nuclei familiari". Addio alla tassa di possesso sulle imbarcazioni. La gabella era stata introdotta dal governo Monti, e prevedeva il versamento di un tributo in proporzione alle dimensioni dello scafo. Via la tassa del 15% sulla compravendita dei calciatori e ok al sostegno dell'Aci per il Gran Premio di MonzaLa Sicilia avrà 900 milioni ‎nel 2016, per adeguare l'ente alle modifiche intervenute nella legislazione tributaria. Il canone Rai sarà di 100 euro e si pagherà nella bolletta, in dieci rate.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...